|

Si rifiutano di volare per delle scritte trovate sull'aereo: licenziato un intero equipaggio United

Succede a tutti di essere un po’ superstiziosi, ma questi tredici assistenti di volo ci hanno rimesso il posto di lavoro.

Succede che sull’aereo sul quale dovrebbero volare da San Francisco ad Hong Kong, tra la polvere della coda si notino delle scritte. “Bye Bye” e poi due facce, una sorridente e una alquanto diabolica. “Fermi tutti” non si parte. Decidono così, all’unisono. Sbarcati tutti e 300 i passeggeri. “Ci sono problemi tecnici sull’aereo”, dice la compagnia cercando di prendere tempo, ma la notizia si sparge in fretta. Volo cancellato e.. posto di lavoro perso. Licenziati. Tutti e 13.

Foto Katz, Marshall, & Banks

 

“L’aereo è stato ispezionato sia prima della partenza che dopo il ritrovamento di quegli strani disegni. Tutti i tecnici hanno dato l’ok ma l’equipaggio si è rifiutato di salire su quell’aereo. I piloti, al contrario, erano pronti al decollo” dichiara Christen David, portavoce della United Airlines. Ora i tredici ex assistenti di volo (che da quest’estate non hanno più trovato un’occupazione in nessun’altra compagnia aerea) hanno fatto causa alla United, chiedendo nuovamente il loro posto di lavoro, gli stipendi arretrati e una cospicua cifra per danni morali.

[sc:adsense]