Qantas accetterà solo passeggeri con vaccino


Una svolta nel mondo dell’aviazione, almeno per quanto riguarda i voli con la compagnia australiana: la decisione presa in questi giorni è che verranno accettati soltanto passeggeri che abbiano fatto il vaccino contro il Covid-19.


Il requisito del futuro: il vaccino per il Covid-19

Alan Joyce, CEO Qantas, si aspetta che la richiesta del vaccino per viaggiare diventi un prerequisito per i viaggi del futuro, non solo per quelli della loro compagnia.

“Stiamo cercando di modificare i nostri termini e condizioni per comunicare che, ai viaggiatori internazionali, chiederemo di farsi vaccinare prima di salire sull’aereo”, ha dichiarato al programma australiano A Current Affair.

“Non credo al momento possa servire per tutti i voli domestici, ma certamente sarà richiesto a tutti quelli che entreranno in Australia, siano essi turisti o cittadini australiani che rientrano a nel Paese. Sarà necessario.”

Joyce, ha anche aggiunto che sicuramente la Qantas non sarà l’unica compagnia ad agire così.

Leggi anche: “Partono i primi voli per gli USA con test all’imbarco”


Tutto bloccato fino al 2022?

Il governo australiano ha precedentemente annunciato che i viaggi internazionali riprenderanno solo una volta che un vaccino sarà lanciato. Visto ciò, pensano che sia improbabile che prima del 2022 si possa tornare a viaggiare in Australia come ai livelli pre-pandemia.

Josh Frydenberg, il Tesoriere, ha confermato la decisione di aspettare fino a quando un vaccino non sarà disponibile e ha anche aggiunto: “Si presume che i viaggi internazionali, compresi quelli che riguardano turisti e gli studenti internazionali, rimarranno in gran parte chiusi fino alla fine del prossimo anno per poi tornare gradualmente nel tempo”

“Con l’aiuto di un vaccino, che presumibilmente sarà disponibile intorno alla fine del 2021, torneremo alla normalità. Fino ad oggi abbiamo fatto tutto il possibile per dare all’Australia le migliori possibilità di ottenere un vaccino”.

I viaggi interni, nel frattempo, stanno gradualmente riaprendo in tutto il Paese.