|

Leonardo DiCaprio e la salvaguardia degli Oceani: dona 7 milioni

7 milioni di dollari nel corso dei prossimi due anni per sostenere i progetti di conservazione marina. E’ questo il gesto di Leonardo Di Caprio, star di Hollywood e da molti anni attivista ambientale. DiCaprio, che ha spesso detto che voleva essere un biologo marino prima di diventare un attore, ha già contribuito donando 3 milioni di dollari a un gruppo no-profit che lavora sulla conservazione marina degli Oceani, portando così le sue donazioni totali a un totale di $ 10 milioni.

“La mia fondazione ha recentemente stanziato 3 milioni di dollari per l’organizzazione Oceana per proteggere gli squali, i mammiferi marini e il loro habitat nel Pacifico Orientale e oggi sono qui per impegnarmi ancora di più in questa causa”

[sc:adsense]

DiCaprio è a capo della Leonardo DiCaprio Foundation e già lo scorso Novembre tramite la Fondazione aveva donato altri 3 milioni di dollari al WWF per il progetto che mira a raddoppiare la popolazione delle tigri del Nepal entro il 2022.

Nel 2000 grazie alla pellicola The Beach e alla sua interpretazione Phi Phi Island diventa la meta turistica tra le più richieste nelle agenzie di viaggio di tutto il mondo nonostante le polemiche iniziali mosse da parte degli ambientalisti con forti accuse alla troupe, rea di aver devastato l’isola per meglio adattare la scenografia naturale alle esigenze della produzione, in particolare, di aver divelto palme e non aver rispettato l’ecosistema locale.
DiCaprio ottenne di essere ricevuto dall’autorità competente, promettendo un rispetto totale del luogo, il recupero di ciò che si credeva perduto e un ritorno d’immagine per l’isola non indifferente, ciò che accadde e che dura tutt’oggi.

[sc:adsense]