Ha utilizzato tre aeromobili per creare una pensione turistica nel suo giardino. Toshikazu Tsukii, ingegnere giapponese, vive in un aeroparco privato, ”La Cholla”, a Tucson, in Arizona, dove ha realizzato un’abitazione con due vani composta interamente dal muso di un 737, la fusoliera di due 707 e la coda di un 727. Tsukii, 76enne in pensione, ha spiegato di aver sempre sognato di essere un architetto e un aviatore

Usa, c'è un aereo in giardino: gli ospiti dormono in cabina

La casa è quasi completamente arredata con parti eccedenti degli interni degli aeromobili.
Poche eccezioni, come il lavandino e il bagno.

Toshikazu Tsukii

Tsukii, con la costruzione di questa sua “pensione turistica” ha raggiunto l’ultimo degli obiettivi che si era prefissato nella vita: voleva essere un aviatore, un ingegnere e un architetto.

[sc:adsense]

E’ un Principal Engineering Fellow presso la Raytheon Missile Systems , dove ha lavorato negli ultimi 41 anni. Ha conseguito un numero di brevetti per trasmettitori e ricevitori inventati per missili e contromisure elettroniche. Ha conseguito le licenze di pilota commerciale ed istruttore di volo e ha costruito due simulatori di volo mobili.

Usa, c'è un aereo in giardino: gli ospiti dormono in cabina

La piscina è coperta dalla fusoliera di un Boeing 747.

Toshikazu Tsukii

Tsukii , nato in Giappone nel 1937 , era un cadetto d’aria presso l’Accademia Nazionale di Difesa del Giappone prima di trasferirsi negli Stati Uniti per frequentare il Pasadena City College , Wichita State University e la University of Colorado, laureandosi in ingegneria aeronautica, ingegneria elettrica e matematica applicata .

Toshikazu Tsukii

Tsukii ha iniziato questo progetto quattro anni fa, quando vide il “muso” di un Boeing 737 abbandonato in un “cimitero aereo”.  A chi gli chiede perchè abbia iniziato questo progetto ad età così avanzata, lui risponde: “Era da fare ora, dopo sarebbe stato troppo tardi!”

[sc:adsense]

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here