|

Gli italiani scappano all'estero: Londra la più gettonata

Gli italiani fuggiti dal “Bel Paese” aumentano:  nel 2013 l’emigrazione è aumentata quasi del 20%, nel 2012 addirittura del  30. Ciò va a significare che in 2 anni questo fenomeno è aumentato in una proporzione spropositata. Nel 2011 erano 61.000 gli emigrati, ora siamo intorno ai 100 mila.

[sc:adsense]

Repubblica.it informa che “il dato ancora più clamoroso del 2013 riguarda i giovani e l’Inghilterra. Sempre l’anno scorso, nella fascia di età compresa tra i 20 e i 40 anni è stato dell’71 per cento (mentre complessivamente è stato dell’81%). A rivelarlo è stata la trasmissione di Radio24 “Giovani Talenti” che si è procurata i dati ufficiali dell’Aire per il 2013. Con una prevalenza della fascia 20-30 anni (4.531 espatriati) su quella dei 30-40 anni (4.136).”

Italiani nel mondo. Dove?

La comunità italiana all’estero più numerosa si trova in Argentina con quasi 700 mila unità, al secondo posto Germania e poi Svizzera. Seguono Francia, Brasile, Stati Uniti e Regno Unito.

I più presenti all’estero? Quasi 300 mila provengono da Roma, poi Cosenza e Agrigento. La più alta percentuale di emigranti italiani si registra quindi nel sud Italia, anche se nel biennio 2012 – 2013 è stato il nord a subire maggiormente il fenomeno della nuova emigrazione con la Lombardia che ha registrato 17.573 unità in più all’estero.

[sc:adsense]