|

Gli aeroporti russi vietano il duty-free a Obama e altri leader del mondo: "Non sono graditi"

“In linea con le decisioni del Responsabile del Duty Free Shop, le seguenti persone non saranno benvenute e non saranno accolte come clientela”

E’ questo il messaggio presente all’aeroporto di Vladivostok.

[sc:adsense]

I “nominati”, come succederebbe in un reality show dei nostri giorni, sono: il britannico David Cameron e l’americano Barack Obama, così come la tedesca Angela Merkel, il canadese Stephen Harper, il francese Francois Hollande, l’australiano Tony Abbott e la giapponese Shinzo Abe

 

Western leaders 'banned' from Russian airport's duty free shop

Alla lista dei leader del mondo vengono poi elencate altre personalità ucraine: Poroshenko, Julia Timoshenko e Vitaly Klitschko (ex pugile dei pesi massimi) tra gli altri.

Le vetrine di quasi tutti i negozi del Paese Russo sono colme di cartelli contro i poteri occidentali, rei di aver sanzionato economicamente la Russia, ma stupisce il modo “professionale” con il quale è stato affisso questo avviso nell’aeroporto di Vladivostok , in un Paese che ha ospitato recentemente gli atleti provenienti da tutto il mondo per un evento mondiale come le Olimpiadi e che ha appena accolto negli ultimi tempi un grande festival di musica internazionale.

Nel mentre il Ministro inglese Cameron ha avvertito la Russia che potrebbero aggiungersi altre sanzioni.

[sc:adsense]