|

Due ragazze si baciano in aereo davanti al senatore delle leggi antigay in Russia

“Fai la legge antigay? E io mi bacio davanti a te!”

Siamo sul volo Mosca – San Pietroburgo. Qualche passeggero legge, alcuni sonnecchiano ed altri si baciano. Tutto normale se non fosse che a baciarsi siano due donne.  Nulla di strano fino a qui, a parte il fatto che in questo discorso fino ad ora abbia omesso un particolare fondamentale: su questo volo è presente Vitaly Milonov, la mente della lotta della Russia alla propaganda gay.

[sc:adsense]

Ed ecco che succede il “fattaccio”, la foto che ha fatto il giro di tutto il web, Twitter in primis e Facebook a seguire. Loro sono Irina Shumilova e Alyona Fursova, due attiviste russe che si sono sposate proprio a San Pietroburgo, grazie ad  un’imprecisione della legge russa antigay, che ha permesso il matrimonio tra le due.

Ricapitolando, quell’omino nel cerchietto è Vitaly Milonov, senatore russo che ha proposto e reso operativa, insieme a Putin, la legge che vieta la diffusione di materiale riconducibile a relazioni omosessuali in quanto porterebbero i minori ad un percorso che li allontanerebbe dai gusti sessuali tradizionali.  Il politico è entrato nel vortice delle polemiche anche a causa di dichiarazioni che andavano a nascondere violenze nei confronti dei manifestanti omosessuali andando addirittura a ribattere che sarebbe stato il contrario, ovvero che erano proprio i gay che sarebbero stati gli aggressori nei confronti degli eterosessuali in quell’occasione.

Leggendo questo articolo e volendogli dare una chiave più romantica, avrei potuto dire che le due impavide manifestanti si sarebbero armate di coraggio per mostrare a quell’orco di Milonov tutto il loro orgoglio lesbo con quel bacio e lui, ormai sottomesso alla realtà dei fatti e alla forza dell’amore, avrebbe abbassato la testa in senso di sconfitta e sconforto.

Ma purtroppo non è andata così, ma è andata bene lo stesso. Infatti le due ragazze hanno approfittato di un pisolino momentaneo del senatore russo per scattare la foto, prima di postarla su Twitter come “bottino di guerra”. Una volta scoperto lo scatto, Milonov, avrebbe poi dichiarato che “Queste pazze idiote sono state così coraggiose che dopo aver scattato la foto sono scappate in fondo all’aereo, si sono sedute lì e non si sono fatte vedere fino alla fine del volo”.

Beh, che dire.. viva l’amore, di ogni colore!

[sc:adsense]