Il 2019 era iniziato da pochi minuti, ma forse la nostalgia dell’anno passato li ha fatti tornare indietro.

Come ogni anno, esistono aerei che decollano nel nuovo anno e atterrano in quello vecchio, giusto per entrare nel “Guinness World Record” dei pochi eletti che possono dire di aver festeggiato il Capodanno due (o tre) volte nel giro di poche ore di distanza.

CAPODANNO IN VOLO

Quest’anno i fortunati sono i passeggeri del volo NH106 della giapponese ANA che è decollata il 1 Gennaio 2019 alle 00.05 da Tokyo, atterrando il 31 Dicembre 2018 alle 17.00 a San Francisco, USA.

foto flightradar24.com

Un altro “gioco di prestigio” aereo si è verificato sul volo UA890 che da Shanghai era diretto sempre a San Francisco. Decollo dalla Cina alle 00.15 e arrivo negli Stati Uniti alle 19.15, in tempo per festeggiare il terzo Capodanno, dopo il primo in Cina, il secondo in volo e in attesa di quello a stelle e strisce.

 

 

Un altro volo da ricordare è il NZ46 che da Auckland in Nuova Zelanda è tornato indietro nel tempo fino alle Isole Cook, degno del miglior “Ritorno al futuro”. Decollo alle 8.35 del 1 Gennaio 2019, atterraggio a Rarotonga il 31 Dicembre 2018 alle 13.45, con ancora mezza giornata davanti a sè.

 

Quale miglior modo di iniziare un nuovo anno se non festeggiando il Capodanno più di una volta?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here