|

British Airways: marito e moglie, entrambi piloti, in cabina sullo stesso volo

foto Stuart Bailey/British Airways/PA Wire

 

Hannah e Hugo frequentavano la stessa scuola di volo. Si sono conosciuti lì. Nel 2011 vengono assunti entrambi da British Airways e un anno dopo convolano a nozze.

“È divertente volare assieme, ma non fa nessuna differenza volare con il coniuge o qualsiasi altro collega”

 

È questa la regola ferrea che vige in cabina di pilotaggio. Giurano che ogni discussione nata a casa non sia mai stata trascinata sul lavoro e che da quando viene varcata la soglia dell’aeromobile, la persona a fianco sia soltanto un collega.

Hannah ha 34 anni ed è Primo Ufficiale, Hugo 32 ed è Comandante. Ammette che ad ogni imbarco presenti ai passeggeri la sua collega speciale ma che non specifici mai il fatto che sia sua moglie.

 

foto Stuart Bailey/British Airways/PA Wire

Quante volte capita di trovarsi sullo stesso volo?

Frequentemente. Nelle rotazioni dei turni, facendo entrambi tratte a corto raggio, Hugo e Hannah si incrociano spesso e una delle ultime volte è stata la scorsa estate, il 28 Luglio, quando erano al comando dell’A320 che operava la tratta Londra-Milano.

 

foto Stuart Bailey/British Airways/PA Wire

 

Come è nata la passione per l’aviazione?

Hannah dice “volevo viaggiare e trovare un lavoro che mi permettesse di spostarmi in ogni angolo del mondo”. Per Hugo invece la passione per l’aviazione è nata per caso. Il padre aprì un’associazione senza scopo di lucro per supportare una rete di elisoccorso del Regno Unito e lui si ritrovò su un elicottero durante una sessione di prova, senza esserne troppo convinto. Fu invece amore a prima vista.

 

Il luogo più bello visto nel mondo?

Hannah non ha dubbi: innamorata della Giordania, del Mar Morto, di Amman e di Petra. Hugo invece è rimasto affascinato da Roma e dalla sua architettura e ammette che gli atterraggi più belli rimangono ancora quelli su London Heathrow, “poche città possono vantare uno skyline del genere vicino all’aeroporto”.