|

Aeroporto Torino: novità in arrivo con negozi, musei e zona arrivi

Dal blog “Allacciate le cinture” di Angelo Conti 
CASELLE, DA FINE GIUGNO CAMBIANO GLI ARRIVI DAI FINGER ALL’AREA COMMERCIALE E VERRA’ RIAPERTO IL BABY CORNER

Due novità attese a Caselle a giugno. Cambieranno i percorsi dei passeggeri in arrivo con i finger che verranno “guidati” verso l’area commerciale oggi esclusivamente riservata ai passeggeri in partenza. Entro la fine di giugno prevista anche la riapertura di un corner bambini, con un’area dedicata a mamme e neonati ed un’altra per i più grandicelli, con schermi per i cartoni animati. C’era a Caselle molti anni fa, e c’è in tutti gli aeroporti del mondo (Cuneo compreso). Una lacuna che era doveroso colmare.

NELLA NUOVA AREA ARRIVI APRE UN CORNER DEDICATO AI MUSEI

Da giugno uno shop museale ed “anticipazioni” sulle mostre in corso – E da settembre “video on-demand”, sia agli arrivi e sia alle partenze, per collegarsi con l’archivio del Museo del cinema.

L’area arrivi di Caselle cambierà presto fisionomia, con un look molto più gradevole ed accogliente (oggi, lo sappiamo tutti, sembra spesso un piccolo suk con annesso bivacco) . Fra le primissime novità, già da giugno, da segnalare uno shop museale con un’ “anteprima” delle grandi mostre torinesi (c’è anche la speranza di poter anche esporre qualche pezzo per propagandare gli eventi) .

[sc:adsense]

Da settembre invece, grazie ad un accordo con il Museo del Cinema, sia nell’area arrivi che in quella partenza, verranno sistemati dei video “on-demand” che consentiranno, ai passeggeri in attesa, di accedere agli archivi cinematografici del Museo. Idea suggestiva e interessante, anche se cozza un po’ con la politica commerciale dello scalo (chi vede spezzoni di film non frequenta i negozietti).

Caselle, boom dei “negozietti”. Dopo Borbonese, presto Gobino, Carrefour Express e la farmacia
Borbonese ha inaugurato un nuovo store all’interno dell’aeroporto di Torino Caselle, sala partenze airside. Partendo dalla città dove Borbonese nasce nel 1910, questa apertura rientra nella nuova strategia di new opening nel travel retail previste per i prossimi due anni sia in Italia che all’estero nei principali scali aeroportuali. Lo store di Torino di circa 50 mq accoglierà i passeggeri in partenza al centro della sala imbarchi dello scalo piemontese, appena oltrepassati i controlli di sicurezza. Il nuovo store torinese, il 25esimo in Italia, rappresenta inoltre il primo esempio, in forma semplificata, del nuovo concept del marchio.

A Caselle, prossimamente, sono attese le aperture di Gobino, di un Carrefour Express e di una farmacia. Resta, ancora insoluto, il problema del barbiere nel salone dei check-in: è ormai chiuso da oltre tre anni.

[sc:adsense]