|

Aereo in gravidanza: è pericoloso o no? Ecco i consigli

Viaggiare in aereo quando si è in gravidanza? Sì, ma con prudenza.

Quando si è in gravidanza non è controindicato viaggiare in aereo ma per farlo in sicurezza, meglio evitare certe situazioni. Si vola in sicurezza fino alla 37ma settimana di gravidanza (3 settimane prima del parto) mentre per chi attende due gemelli ci si ferma alla 28ma settimana. Evitare viaggi estremamente lunghi, zone malariche e vaccini. Si consiglia invece di muovere le gambe e bere tanta acqua a bordo.

[sc:adsense]

Consigli a bordo:
  • Muovete le gambe (soprattutto durante lunghi viaggi) e se possibile tenetele sollevate
  • Per facilitare la circolazione indossate calze contenitive
  • Per evitare la disidratazione bevete molto, durante e dopo il viaggio
  • Consultate il vostro ginecologo prima di un qualsiasi viaggio aereo

Viaggiare in aereo in gravidanza (FOTO)

Ricordatevi che se prendete un aereo durante il primo trimestre di gravidanza i disturbi da nausea e giramenti di testa saranno accentuati, mentre una volta entrati nel terzo trimestre la preoccupazione sale poichè a causa di eventuali sbalzi di pressione in volo si potrebbe verificare un distacco della placenta. Proprio per questo motivo alcune compagnie aeree sconsigliano di viaggiare dopo l’ottavo mese.

Dopo tutti questi consigli la decisione spetta sempre alla persona interessata dopo un consulto con il proprio medico o del personale incaricato a seguire l’evoluzione della gravidanza e a seconda del soggetto interessato la scelta può essere determinata da diversi fattori, quali problemi di circolazione, la pressione, eventuale diabete gestazionale o eventuali precedenti minacce di aborto.

[sc:adsense]