|

Lasciano la figlia di due anni in aeroporto e partono per le vacanze

Il passaporto della piccola era scaduto, i genitori se ne vanno con il figlio maggiore. La coppia rischia 5 anni di prigione

[sc:adsense]

 

[Corriere.it] – Quello che è accaduto qualche giorno fa all’aeroporto di Katowice, nella Polonia meridionale, sta indignando non solo l’opinione pubblica polacca. Una telecamera di sorveglianza ha documentato una coppia che lascia la figlia di due anni davanti allo sportello informazioni prima di partire per le vacanze. A quanto riferiscono i media del Paese, il passaporto della piccola sarebbe stato scaduto. I genitori, tuttavia, non volevano perdere l’aereo.

 

FERIE – Sono saliti sull’aereo per le vacanze assieme al fratello maggiore della piccola. Questa è dovuta rimanere a terra perché il suo passaporto non era più valido. Papà e mamma le hanno detto di aspettare l’arrivo dei parenti e l’hanno consegnata agli (increduli) dipendenti dell’aeroporto. La polizia è stata allertata qualche tempo dopo, hanno verificato l’identità della bimba e le circostanze per le quali era rimasta completamente sola nello scalo. La decisione dei genitori potrebbe avere ora delle serie conseguenze. Una portavoce del procuratore distrettuale ha spiegato di aver aperto un’inchiesta: verranno sentiti i testimoni, analizzate le immagini video e interrogati i genitori, non appena questi ritorneranno dalle vacanze di due settimane. Rischiano fino a cinque anni di prigione.

© di Elmar Burchia

[sc:adsense]