|

American Airlines cambia logo dopo 40 anni

La società lo ha cambiato dopo oltre 40 anni, rinunciando all’aquila disegnata dal grafico italiano Massimo Vignelli

Giovedì 17 gennaio, la compagnia aerea statunitense American Airlines ha presentato il suo nuovo logo e la nuova livrea per i propri aeroplani. La società non avrà più il classico simbolo con la doppia “A” maiuscola con l’aquila progettata nel 1967 dal designer italiano Massimo Vignelli, che curò anche l’identità grafica della società con un ampio progetto di immagine coordinata. Il logo è ancora oggi presente sulle code degli aeroplani di American Airlines, ma sarà progressivamente sostituito da un nuovo disegno che richiama più esplicitamente la bandiera degli Stati Uniti d’America.

 

[sc:adsense]

 

Il nuovo logo è costituito da diversi richiami grafici: il profilo di un’aquila, una stella, la “A” e una versione rivista e più brillante del blu e del rosso, i colori principali adottati dalla società. La livrea degli aeroplani continuerà a essere minimale: American Airlines è infatti l’unica grande compagnia aerea statunitense a non dipingere i propri aeroplani. Si racconta che Cyrus Rowlett Smith, amministratore delegato della società per oltre trent’anni dal 1934, anno della sua fondazione, detestasse gli aerei dipinti tanto da non volere nessuna livrea che prevedesse la copertura con la vernice di ampie porzioni dei suoi vettori.

Il motivo della mancata verniciatura fu successivamente spiegato con la necessità di mantenere più leggeri gli aeroplani, così da ridurre i loro consumi. I tempi sono però cambiati e così i materiali utilizzati per costruire gli aerei, che iniziano a essere realizzati con altri sistemi come la fibra di carbonio. Gli aeroplani di nuova generazione, hanno spiegato i responsabili di American Airlines, saranno dipinti con una vernice colore argento per essere ancora facilmente identificabili come appartenenti alla compagnia aerea.

 

La nuova livrea prevede la presenza del logo della società nella parte anteriore degli aerei, con la grande scritta “American” tra il muso e l’ala. La coda, invece, è completamente dipinta e prevede la presenza di una bandiera stilizzata con le strisce bianche e rosse e un riquadro blu, con linee orizzontali stilizzate che rappresentano idealmente le stelle in movimento. In precedenza il logo con le due “A” e l’aquila era di solito collocato sulla coda, mentre la scritta “American” si trovava nella parte anteriore degli aeroplani.

il Post

[sc:adsense]