Nasce in Italia il “BlaBla Car” dei Bus: arriva Buustle!

Come funziona Buustle

Il nostro motto è “lasciati trasportare”, in queste due parole è racchiusa l’essenza di Buustle. Lasciarsi trasportare da qualcuno oppure dai propri desideri. Infatti su Buustle è una community dove si possono offrire e trovare soluzioni di trasporto e di viaggio per piccoli o grandi gruppi di persone.
Noleggiamo e condividiamo qualsiasi mezzo di trasporto. Fare una richiesta è molto semplice: basterà indicare punto di partenza, di arrivo, eventuali tappe intermedie e il numero di persone che si devono spostare. Si riceveranno una serie di preventivi dalle aziende di noleggio con autista nostre partner e, una volta scelto quello in linea con le aspettative, se ci sono dei posti vuoti si possono mettere in offerta. A ogni viaggiatore che si unirà al trasporto, corrisponderà uno sconto sul noleggio.
Riempiamo auto e bus: chiunque si trovi ad affrontare un viaggio con dei posti vuoti può inserire un’offerta e raggiungere altri viaggiatori che potranno viaggiare low-cost e in totale sicurezza, condividendo l’esperienza.

13516490_901437326634885_5288118894360217491_n

 

Da dove nasce Buustle?

Tutti abbiamo delle passioni o dei sogni, trasformarle in un lavoro non è mai semplice e mi sembra che anche tu lo sappia bene. Sono sempre stato a contatto con il mondo del turismo e dei viaggi durante il mio percorso di studi e la mia esperienza lavorativa. Dopo l’università il mio futuro si presentava “tranquillo”, il che non mi apparteneva e ho deciso di cambiare e di lasciare il mio ruolo in agenzia di viaggi. Con Andrea, mio socio in questa avventura, abbiamo deciso di dare vita al progetto che allora si chiamava “bus-sharing”. Ci lavoriamo da circa un anno ed è venuto il momento di uscire sul mercato.

Itinerari programmati o viaggi all’avventura?

15978090_1077340589044557_7098958935795361078_n
Noi siamo fuori dagli schemi, un tour operator che non crea viaggi per clienti ma viaggiatori che inventano e condividono nuove rotte. Non abbiamo orari o fermate prestabilite, sono gli utenti che le propongono in base alle loro esigenze. Abbiamo anche dei viaggiatori speciali che si chiamano mover, persone con particolari passioni, desiderose di condividerle con la nostra community. Così si creano itinerari su misura con veri appassionati.

 

Interessante, posso anche io diventare un Mover?

Se avessi un po’ meno la testa tra le nuvole e ti venisse in mente qualche itinerario sulla terra ferma sicuramente si. Iniziare a proporre viaggi è molto semplice: basta compilare il form nell’apposita sezione del sito, verrai contattato dal nostro team che valuterà le proposte. In seguito si occuperà dell’organizzazione del pacchetto che poi potrai condividere tra i tuoi contatti. Potrai viaggiare gratis e avere ottime provvigioni su chi porterai con te.

14494846_980480825397201_140160018055115730_n

 

Qualche consiglio per i giovani o meno che vogliono avventurarsi in un’esperienza imprenditoriale?

Hai detto bene, fondare una start up non vuol dire essere giovani e incoscienti ma significa essere preparati e coraggiosi. Le basi necessarie sono la preparazione e la conoscenza della materia poi vengono quelle capacità che nessuno probabilmente ci può insegnare (in primis il coraggio). La fortuna è una variabile che non può essere presa in considerazione.
Quindi il mio suggerimento è lasciarsi trasportare ma con la consapevolezza di ciò che si sta facendo quindi con i piedi per terra anche se con la testa un po’ tra le nuvole.

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.