L’aereo scomparso della Malaysia Airlines è precipitato nell’Oceano Indiano

“Il volo MH370 è finito nel sud dell’Oceano Indiano”

Sono le parole del premier della Malaysia, Najib Razak, nel corso di una conferenza stampa a Kuala Lumpur: “Con profonda tristezza e dispiacere, vi devo informare che, secondo nuovi dati, il volo MH370 è finito nel sud dell’Oceano Indiano”.

LE FAMIGLIE AVVISATE CON UN SMS. Il premier malese ha annunciato che ulteriori dettagli e sviluppi verranno svelati in una prossima conferenza stampa e che le famiglie sono state avvisate tramite un sms, sia in inglese che in cinese. Secondo Najib “al di là di ogni ragionevole dubbio l’aereo è andato perduto e non vi sono sopravvissuti.

NUOVI DATI E ANALISI. Si è arrivati a questa conclusione dopo nuovi studi da parte dell’Aiib, l’agenzia del ministero dei Trasporti di Londra competente a indagare sui disastri nell’aviazione civile, e della ‘Innmarsat’, compagnia britannica operante nel settore delle telecomunicazioni satellitari.

Secondo le testimonianze del premier Australiano Tony Abbott, sia un aereo australiano che uno cinese, hanno individuato dei resti che potrebbero essere ricollegati all’aereo scomparso, mentre un aereo americano in ricognizione non è riuscito a localizzare i resti.

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.