L’amore ai tempi di Facebook – Tutto quello da sapere tra un tag e un Mi Piace

L’amore ai tempi di Facebook. 

love-facebook


C’è una prima fase che è quella dei link tagliavene, quella delle citazioni e aforismi strappalacrime, quella degli status tutti contro tutti. Gli uomini tutti stronzi, le donne tutte libertine. Poi un bel giorno per la gioia di noi tutti, si rompe le cosiddette anche Cupido che, ormai esasperato, scocca la freccia dell’innamoramento. Finalmente trovate l’anima gemella. Sembrerebbe una storia a lieto fine e invece no. E’ ancora peggio di prima.

Incominciate a farvi foto a bizzeffe pubblicando ovviamente TUTTO su Facebook, perchè al giorno d’oggi se sei fidanzato e non metti nulla sui social per “dimostrare” che sei felice al mondo, non sei NESSUNO.

Quindi vi taggate ovunque. Andate da Ikea perchè alla seconda uscita senza nemmeno esservi ancora baciati state già pensando di andare a vivere insieme? Mi taggo. Me ne vado in mezzo ai boschi per una bella cosa selvaggia? Mi taggo “in camporella with my love!”. E poi le foto delle cene, tutti i menu su Instagram, ti compri i fiori da sola e li metti su FB “grazie amore non dovevi, ti amo!”, le foto insieme nel letto prima di andare a dormire, per fare capire che comunque tra una foto e l’altra qualche sana copulata ve la fate.

Tutto stupendo, è l’uomo/la donna della tua vita fino a che.. fino a che incredibilmente qualcosa si inceppa.
Da “sposato/a con” dopo BEN due settimane scompare la situazione sentimentale sul profilo. Niente più foto, niente più tag smielati, niente più canzoni d’amore pubblicate con le varie didascalie: un cuore, “Per te amore”, “Questa canzone cosa ti ricorda?”.. adesso tutte le canzoni che pubblichi hanno un’unica didascalia.. “…….” mille puntini. C’è un mondo dietro quei puntini, ma ci sono anche tutte le parolacce che noi, in tutto questo tempo, vi abbiamo tirato dietro.

Di Giulietta e Romeo ce n’erano due. Una è a Verona che ormai da secoli si fa toccare la tetta, l’altro è sparito e sarà in Brasile a fare la bella vita. Mettetevi il cuore in pace, se dovete dimostrare qualcosa in amore, fatelo con la persona che amate, non con quelli che secondo voi devono essere i vostri spettatori.

Daniel Mazza

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.