Altro giro, altra corsa: Palm Beach

Dopo quasi otto mesi la mia esperienza alla scoperta dell’Australia continua e questa volta vado a scoprire la serenità delle Northern Beaches, tra Palm Beach, colloqui di lavoro e avventure indimenticabili in mezzo alla natura.

Palm Beach vista dal Barranjoey Lighthouse

 


Oggi avevo un colloquio di lavoro a Palm Beach, un’ora e mezza a Nord di Sydney. Spiagge immense e oceano aperto, qualità di vita a mille notando le ville che incontro nel tragitto. Detto questo, dopo il colloquio mi fermo un pó e decido di fare l’avventuriero. L’immensa spiaggia di Palm Beach (2 km) va a infrangersi su un promontorio roccioso sul quale svetta un faro, il Barranjoey Lighthouse. Sono andato fin lassù e vi assicuro che la fatica per arrivare in cima è stata ripagata dalla vista spettacolare che si aveva dall’alto. La cosa curiosa (diciamo così) é che per arrivare lì nonostante ci fosse un percorso tracciato tra le rocce (na fatica!), quest’ultimo fosse circondato da cartelli di pericolo dato che gli animali selvatici e mortali qui ce ne sono a bizzeffe! Dopo un mazzo così sono riuscito a farmi quest’arrampicata solo per dire “Altissima, purissima, Levissima!”. A parte gli scherzi, ad ogni rumore facevo uno scatto che Bruce Lee in confronto mi lega le scarpe!

Comunque.. Palm Beach, non sarà l’ultima volta che ci vedremo!

Daniel Mazza

Seguimi su InstagramFacebook Twitter

 

 

 

 

 

 

 

 

CTRL + Q to Enable/Disable GoPhoto.it

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.