Un dinosauro all'aeroporto di Torino

Gigantosauro Museo Scienze Naturali da’ benvenuto a passeggeri

Un gigantosauro, alto 4 metri e lungo piu’ di 14, accoglie da oggi pomeriggio i passeggeri dell’aeroporto di Torino. Lo scheletro, simbolo del Museo Regionale di Scienze Naturali, rinnova la collaborazione tra Regione Piemonte e Sagat. Il nuovo spazio temporaneo dedicato al Museo e’ stato inaugurato oggi dall’assessore regionale alla Cultura, Michele Coppola, e dal presidente di Sagat, Maurizio Montagnese, con l’obiettivo di promuovere tra i passeggeri le iniziative culturali piemontesi.

 

Lo scheletro presente all’aeroporto di Torino è un modello in resina, composto da circa 100 pezzi, acquistato dal Museo Regionale di Scienze Naturali in occasione dell’allestimento della mostra “Dinosaurios Argentinos. I giganti della Patagonia” svoltasi dal novembre 2004 al giugno 2005 e realizzata a cura del Grupo de Gestores Patrimonio Cultural Latino Americano, con il patrocinio del Ministero degli Esteri e Commercio Estero dell’Argentina e curata da Fabio Frachtenberg, museologo argentino, con la collaborazione del Dott. Jorge Calvo paleontologo dell’Università Nazionale di Comahue, Patagonia (Argentina). La mostra presentava complessivamente 12 modelli di dinosauri e numerose riproduzioni di impronte fossili.

Dino farà bella mostra di sé nella sala partenze dello scalo “Sandro Pertini”, nello spazio temporaneo dedicato al museo.

 

Ansa.it

ZipNews



Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.