5 mesi di Australia!

5 mesi di Sydney. Da 5 mesi cara mia AUSTRALIA sei diventata casa mia….

Quante ne sono successe e quante ne devono ancora accadere. E’ una corsa continua, un mutamento senza fine. E allora sei qui che fai un minimo “piano” su come passare i tuoi prossimi mesi nella terra dei canguri, ma non puoi prendere in mano il tuo destino, perchè sei una biglia impazzita in questo percorso oceanico. Puoi soltanto indirizzarlo verso la via che per te sembra quella più giusta. Il traguardo è laggiù, puntando il dito verso esso puoi vederlo, non lo perdo mai di vista e ogni mattina mi alzo sapendo che è un giorno in meno che mi separa dal mio obiettivo. Ostacoli ce ne sono, come in tutte le cose che ti si ripropongono nella Vita. Puoi scegliere di fermarti e tornare indietro. Sono uno che si annoia facilmente, quindi ho sempre preferito sbattere la testa su qualcosa che poi si può rivelare sbagliato piuttosto che percorrere due volte la stessa strada. Gli ostacoli sono ancora più belli da vedere una volta che te li lasci alle spalle, sono come cicatrici che rimangono sul tuo corpo che servono per ricordarti perchè e come sei arrivato fin lì e che non c’è nessun motivo per fermarsi. Anzi. Devono essere la benzina per continuare a credere che la tua vita sia degna di essere raccontata. Devi essere quella persona che, nell’indifferenza generale, si siede in una Piazza deserta e soltando raccontando la sua Vita, le sue emozioni, le sue avventure, lascia queste parole al vento perchè arrivino ad altri sognatori come me, quella persona che riesce a creare gli stessi brividi che ho provato io in questi 5 mesi, attirando pian piano sempre più gente in questa Piazza che va riempiendosi parola dopo parola e che non fa altro che tifare per te, che possa trovare in te gli stimoli necessari per ripercorrere quella strada che li separa dai propri sogni.
Così lontani ma così vicini, come se vi avessi ogni mattina a colazione al mio stesso tavolo per dirvi “Anche oggi alziamoci per rendere questa giornata indimenticabile!”

Un abbraccio da Sydney!

 

Daniel Mazza

Seguimi su: Facebook o Twitter

 

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.