Copilota si appisola in volo quando il collega è in bagno: inchiesta

Una volta rientrato nella cabina che era rimasta bloccata il capitano dell’aereo Transavia ha trovato il primo ufficiale addormentato

BRUXELLES – Appisolarsi durante l’orario di lavoro. Una piccola mancanza che può succedere a tutti, ma non quando si è pilota d’aereo. Per questo la compagnia low cost olandese Transaviaha aperto un’inchiesta per capire come sia potuto succedere che lo scorso settembre, su un Boeing 737 in volo verso Creta, uno dei suoi co-piloti si sia addormentato in cabina di pilotaggio, bloccando fuori dal cockpit il pilota allontanatosi per andare in bagno. La storia è stata rivelata dall’Ufficio olandese per la sicurezza (Ovv) in un rapporto:

«Dopo due ore e mezza in volo, il capitano dell’aereo registrato in Olanda è uscito dalla cabina di pilotaggio per andare alla toilette», e quando «un pò più tardi è voluto rientrare non ha ottenuto alcuna reazione da parte del primo ufficiale».

Una volta riuscito a rientrare in cabina, il pilota «ha trovato il primo ufficiale che dormiva», racconta l’Ovv. Per i passeggeri del volo tutto si è comunque risolto per il meglio. Per copilota e compagnia aerea, invece, bisognerà aspettare la decisione dell’Ovv dopo che Transavia, filiale di Klm-Airfrance, le fornirà il rapporto sull’accaduto.

Il Messaggero

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.