Neve a Parigi, Londra e Bruxelles: traffico aereo in tilt in tutt’Europa

Sono circa 650 i voli cancellati per la neve negli aeroporti di Parigi, che hanno sofferto anche della sospensione delle linee degli autobus che garantiscono i collegamenti con la citta’. Negli scali di Charles de Gaulle e Orly e’ stato cancellato a titolo preventivo il 40% dei voli. Nel primo dei due aeroporti il ritardo medio dei voli in arrivo confermati e’ di 50 minuti, un’ora e poco piu’ per quelli in partenza. A Orly i ritardi sono in media di un’ora e mezzo.


Anche in Belgio la neve caduta in abbondanza su gran parte del Paese ha causato la cancellazione di decine di voli all’aeroporto di Bruxelles e la deviazione di voli previsti in atterraggio allo scalo di Charleroi e provenienti da Barcellona, Madrid e Malaga. Le cancellazioni hanno riguardato invece i voli in partenza per Parigi, Nizza, Londra, Manchester, Francoforte, Monaco di Baviera, Ginevra, Zurigo e Copenaghen. Hanno subito ritardi importanti i collegamenti con il resto d’Europa, l’America del Nord e l’Africa. La neve ha causato la cancellazione del 20% dei voli (250) in programma all’aeroporto londinese di Heathrow, mentre uno degli scali della capitale britannica, il City, restera’ chiuso al traffico fino alle 14, le 15 in Italia. A Heathrow i ritardi interessano soprattutto i collegamenti con Parigi e con il nord del continente.

Peppe Caridi – MeteoWeb

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.