18 teste umane bloccate in aeroporto. Il bagaglio proveniva da Roma

Le autorità americane hanno avuto a che fare con un bagaglio piuttosto inusuale proveniente da Roma. All’interno di alcune valige a tenuta stagna hanno trovato 18 teste umane con tanto di cartellino con nome e causa di morte.

La spedizione, sequestrata dagli agenti della dogana all’aeroporto O’Hare di Chicago, era diretta verso una struttura che si occupa di ricerche anatomiche. Secondo Mary Paloelogos, portavoce del Cook County Medical Examiner’s Office, non è ancora chiaro perché gli agenti della dogana abbiano fermato il carico anche perché le regole d’imballaggio erano state rispettate.

Le teste sono state consegnate alla camera mortuaria della contea di Cook in attesa che vengano incenerite in un forno crematorio. Dopo che la notizia è stata diffusa negli Stati Uniti, però, una struttura che opera nella periferia di Chicago avrebbe presentato i documenti per porre fine al sequestro, e portare a termine l’ultimo viaggio.

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.