Trasferirsi in Australia: tutti i dettagli sul visto vacanza-lavoro e lo sponsor

Partire per l’Australia. Ok. Facile pensarlo, facile a dirsi.. ma per farlo, cosa serve?

Innanzitutto scegliere il Visto adatto.

Visto vacanza-lavoro : è il più flessibile e richiesto. Richiedibile dai 18 ai 30 anni (fino a un giorno prima del compimento del 31 anno, secondo il fuso orario australiano). Permette di lavorare full-time
Visto famiglia : per chi ha parenti di nazionalità australiana
Visto affari : se avete intenzioni di fondare un’attività in Australia
Visto turismo : riservato ai turisti e dura al massimo 3 mesi
Visto studente : se hai intenzione di frequentare una scuola e nel mentre lavorare (max 20 ore settimanali)

 

Ai tempi della mia esperienza Australiana (Ottobre 2013) io scelsi il primo Visto: il vacanza-lavoro.

Il Working Holiday Visa è forse tra i visti più richiesti dai giovani che vogliono provare questa esperienza.

  • E’ un visto che si può richiedere tra i 18 e i 30 anni e ti permette di restare 1 anno nel territorio Australiano.
  • Ti permette anche di lavorare (al massimo 6 mesi consecutivi per ogni datore di lavoro) e studiare (massimo 4 mesi).
  • E’ rinnovabile per altri 12 mesi con lavori utili nel settore primario : le più gettonate sono le farm che permettono il rinnovo dopo 88 giorni di lavoro, ma esiste anche il wwofing, in poche parole una specie di scambio lavorativo. Tu lavori per me, io ti pago la sistemazione e ti dò il visto.
  • Il costo da Luglio 2013 si aggira attorno ai 420 dollari ovvero più o meno 280 euro. Il visto si paga online e nel caso di una rinuncia, la cifra non è rimborsabile.

Per richiedere questo tipo di visto L’UNICO sito ufficiale è quello dell’immigrazione Australiana e lo trovate a questo indirizzo:
http://www.immi.gov.au/visitors/working-holiday/417/

Vuoi la lista completa dei lavori utile per il rinnovo del visto? La trovi qui, in comodo formato PDF, direttamente dal sito dell’immigration Australiana.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Per richiedere il visto dovete selezionare la scritta “First Working Holiday Visa” dato che è il primo visto che richiedete e lo trovate scorrendo la pagina fino a “Start an application”.

Dopo aver letto “Termini e Condizioni” dovete cliccare su “I have read and agree terms and conditions” .
Si aprirà un’altra pagina e premendo il pulsante “Next” vi troverete sulla pagina iniziale della compilazione del WHV.

Prendetevi tutto il tempo che volete per compilarlo in ogni sua parte e non fatevi spaventare dalle molte domande.

Perchè scegliere il Working Holiday Visa?

Il Working Holiday Visa è il visto più comodo e “flessibile” per coloro che scelgono di intraprendere un’esperienza nella Terra deu canguri o percè no, un semplice anno sabbatico. Puoi studiare, lavorare e viaggiare. Moltissimi giovani, magari appena diplomati decidono di partire all’avventura. Si improvvisano camerieri, muratori, barman (giusto per citare alcuni dei mestieri più facilmente e velocemente accaparrabili) e una volta messo un gruzzoletto da parte, iniziano il loro viaggio di esplorazione del continente Australiano. Un’esperienza che sicuramente segnerà le loro vite in positivo. Ma il WHV è il più applicato anche da coloro che in Italia non vedono possibilità di lavoro e di crescita e subito dopo il diploma provano a cercare fortuna downunder (e moltissime volte ci riescono) e qui si va a coprire una vasta area lavorativa che non comprende soltanto più la ristorazione e le “construction” ma che offre una vasta possibilità di sfondare in altri campi con ottimissime possibilità di ricevere uno sponsor.

Che cos’è uno sponsor?

Lo sponsor (o visto 457) si riceve dal proprio datore di lavoro e ti permette di restare in Australia per altri 4 anni.

Perchè si riceve uno sponsor?

  • Perchè il tuo datore di lavoro o l’azienda per cui lavori pensa che tu abbia competenze e qualifiche necessarie per poter coprire questa mansione in Australia. Attenzione però. Nel caso in cui tu perdessi il lavoro, il tuo visto sarebbe in pericolo. Hai soltanto 90 giorni per cercare una soluzione prima di essere rimandato a casa, ovvero fuori dai confini australiani.

Quale può essere la soluzione?

  • Trovare un altro sponsor o applicare un altro tipo di visto compatibile con la tua situazione.

Requisiti per ricevere uno sponsor?

  • La tua posizione lavorativa deve essere presente nella Consolidated Sponsored Occupation List (che trovi qui)
  • Sostenere e passare il test IELTS con un minimo di 5 in ascolto, comprensione, scritto ed orale della lingua inglese
  • Possedere un’assicurazione sanitaria privata che vi copra per tutta la durata del visto

Cosa potete fare dopo aver ricevuto lo sponsor?

  • Lavorare per 4 anni in Australia
  • Portare con sé dei membri della famiglia fino al secondo grado
  • Viaggiare all’interno e all’esterno dei confini Australiani senza limitazioni
  • Abbandonare il territorio Australiano per più di 5 anni ti permetterà di perdere il tuo stato da “Permanent Resident”

 

Non c’è nulla di impegnativo o di impossibile. Soltanto tanta pazienza. Anche perchè qualcuno disse che “Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità” e in questo caso “felicità” fa rima con Australia.

Daniel Mazza

[Attenzione l’articolo è del 2012 e nel mentre i procedimenti per richiedere il visto potrebbero aver subito delle modifiche]

 

 

 

 

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.