Ostrich Pillow: il cuscino di coloro che passano più tempo in aeroporto che a casa

Per favorire il sonno ovunque ci si trovi (non solo luogo di lavoro ma anche treno e aereo ad esempio) il design londinese Kawamura Ganjavian ha realizzato “Ostrich Pillow”. Più che un cuscino, lo si potrebbe definire come una sorta di rifugio per la testa e le mani, un’isola per la mente, i sensi e il corpo su cui rifugiarsi, anche per pochi minuti, senza la necessità di lasciare il luogo in cui si sta.

In diversi paesi del mondo, sempre più spesso si offre la possibilità ai propri dipendenti di riposarsi all’interno del luogo di lavoro: concedendo un po’ di riposo al lavoratore, è stato infatti appurato che la produttività aumenta.

testo di LadyBlitz.it

 

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.