La gaffe del candidato Romney "Perché non si possono aprire gli oblò negli aerei?"

Le dichiarazioni mentre commenta l’atterraggio d’emergenza della moglie Ann. Ironie da giornali e social network

 

C’era una volta Sarah Palin, la ex governatrice dell’Alaska. Nel 2008 la stella nascente della politica Usa avrebbe potuto sedersi sulla poltrona di vice-presidente degli Stati Uniti se John McCain avesse superato Barack Obama, ma soprattutto se la hockey mom non fosse incappata nelle oramai famose (e innumerevoli) gaffe. La stessa sorte sembra toccare ora a Mitt Romney. L’ultima cantonata del 65enne mormone? A una cena di beneficenza si è lamentato perchè non è possibile aprire i finestrini degli aerei. «Un grave problema in caso di incidenti», ha detto. E la rete ride.

 

LE DICHIARAZIONI – Come mai Mitt Romney ha detto una cosa simile, ignorando apparentemente i terribili rischi della conseguente depressurizzazione del velivolo in caso di apertura dell’oblò? Il repubblicano stava parlando ai sui a Beverly Hills della moglie Ann, costretta venerdì scorso a un atterraggio d’emergenza a Denver, in Colorado. Il velivolo sul quale viaggiava, un jet usato per la campagna del marito, aveva infatti avuto un’avaria, con infiltrazione di fumo in cabina. «Non credo si sia resa conto di quanto ci siamo preoccupati», ha raccontato Romney dal podio accanto alla consorte. Aggiungendo: «Quando c’è un incendio su un aereo, non si sa dove scappare, e non si può far entrare aria perchè i finestrini non si possono aprire. Non so perchè lo facciano (i costruttori degli aerei, ndr). E’ un vero problema. E’ molto pericoloso».

IL WEB NON PERDONA – Come riferisce il Los Angeles Times non è chiaro se qualcuno dei presenti gli abbia spiegato le conseguenze dell’apertura degli oblò: il gelo (la temperatura all’esterno scende anche di 40 gradi) e i bassi livelli di ossigeno in alta quota ucciderebbero i passeggeri, mentre la differenza di pressione fra l’esterno e l’interno rischierebbe di spezzare l’aereo. I commenti sarcastici si sprecano. «E’ incredibile, dovrebbe sapere queste cose. Dopotutto ha trascorso molte ore in volo», scrive Patrick Smith dal suo blog Ask the pilot. Non perdona Twitter. Accanto all’hashtag #RomneyPlaneFeatures gli utenti presentano al multimilionario Romney nuove e strabilianti idee come far costruire il suo «Air Force One ideale». Premesso, ovviamente, che vinca le elezioni di novembre.

Elmar Burchia – [Corriere.it]

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.