Si imbarca sull'aereo nudo, arrestato

Stephen Gough, il “camminatore nudista” britannico celebre per aver attraversato a piedi il Regno Unito in desabillé, non perde il vizio

Imbarcatosi su un volo diretto a Edimburgo, dove lo attendeva un processo per oltraggio alla corte, ha provveduto senza indugio a togliersi i vestiti subito dopo il decollo, subendo all’atterraggio l’ennesimo arresto da parte della polizia scozzese

I giudici della Corte d’Appello dovranno ora fissare una data per l’udienza: il presidente, Lord Johnston, ha invitato il legale del 47enne Gough a persuadere il proprio cliente del fatto che andando in giro nudo “non sta certo facendosi un favore”. Nel suo ultimo viaggio dall’estremità meridionale di Land’s End alla punta settentrionale di John O’Groats, Gough aveva infatti accumulato numerosi arresti e condanne, che avevano ritardato di diversi mesi la vittoria nella sua sfida personale.
La sfida della polizia scozzese sembrava infatti quella di metterlo in carcere ad intervalli più o meno regolari per disturbo della quiete pubblica.
Stephen era partito nel novembre del 2004 dalla Cornovaglia ed era approdato in pochi giorni là dove sorgeva il Vallo di Adriano, complice una polizia inglese che aveva saggiamente scelto di evitare problemi facendo finta di non vedere. Gough girava (s)vestito di un paio di stivali, annessi calzini ed un sacco a pelo: il tutto per promuovere il diritto alla pubblica nudità. Appena varcati i confini della Scozia tuttavia Gough era stato prelevato dalla polizia locale per quello che doveva rivelarsi il primo di una lunga serie di arresti.

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.