La lunga carriera dell’assistente di volo atterra sul libro dei Guinness: va in pensione a 83 anni

Lo scorso week end, dopo 63 anni di lavoro a bordo degli aerei, l’assistente di volo della compagnia United Airlines Ron Akana ha preso parte al suo ultimo volo da Denver a Kauai, nelle Hawaii. E’ per questa lunghissima carriera da record che il Guinness dei Primati lo ha eletto come “l’assistente di volo con maggiore anzianità di servizio”.

Era il 1949 quando Ron, che ora ha 83 anni, mise piede per la prima volta sulla cabina di un aereo; allora, era solo uno studente all’Università delle Hawaii e furono gli amici a fargli leggere un annuncio di lavoro su un giornale. A quei tempi non si sapeva nemmeno esattamente che tipo di professione fosse quella dello steward, ma quello che era chiaro agli occhi di Ron era che un lavoro di questo tipo poteva fargli raggiungere la terraferma, impresa non facile. Fu così che il ragazzo divenne uno dei primi assistenti di volo di sesso maschile dalla compagnia statunitense, anche se forse quello che non poteva sapere era che avrebbe volato così a lungo.

Durante la sua lunga carriera, Ron è stato testimone di moltissimi cambiamenti, in aria e non. Il passaggio dagli aerei ad elica ai jet, il divieto di fumare, le uniformi delle hostess che si accorciavano…E poi, i pasti che diventavano sempre migliori, i film a bordo. E la paura e i controlli aumentati dopo l’11 settembre.


590x90 Autopromo

In tutti questi anni lo steward ne deve aver viste proprio di tutti i colori, e sarebbe interessante ascoltare qualcuno dei suoi aneddoti sui passeggeri e sui colleghi. Tra i tanti, c’è n’è uno di cui si ricorda particolarmente bene: quando, un giorno del 1953, a bordo salirono ospiti illustri; erano Frank Sinatra e Deborah Kerr, star del film “From here to eternity”.

Ora che la carriera di Ron giunge al termine e che la pensione lo aspetta nella sua casa di Boluder, in Colorado, per lui è arrivato davvero il momento di viaggiare, questa volta con sua moglie. Nonostante abbia percorso l’incredibile distanza di 320 milioni di chilometri, non vuole sprecare i privilegi che gli spettano. E poi, dice, c’è così tanto da vedere nel mondo…

Laura – Blog eDreams

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.