Bloccato in aeroporto per le tasche troppo abbondanti: è un superdotato

Bloccato per pacco sospetto, ma alla fine si scopre che è un superdotato.

Una notizia che ha fatto il giro di tutti i blog. Un avvenimento alquanto insolito e imbarazzante che però riesce a strappare un sorriso in un contesto condizionato sempre da isterismi e polemiche.

Il passeggero bloccato ai controlli per un contenuto sospetto nelle tasche non aveva in una pistola o un’arma. Quel rigonfiamento sospetto dei pantaloni non era un pacchetto di droga. Jonah Falcon è solo “colpevole” di avere un membro più grande della media. Anzi, secondo il New Yorker, ha addirittura il membro più grande al mondo. Per questo Falcon è stato fermato e perquisito all’aeroporto di San Francisco il 9 luglio scorso. In un’intervista esclusiva con The Huffington Post, Falcon ha descritto i suoi momenti più difficili con le guardie di sicurezza. “Non avevo un’erezione in quel momento”, ha detto Falcon, il cui membro misura circa 23 centimetri in condizioni “normali”, e 34 in erezione. “Una delle guardie mi ha chiesto se le mie tasche fossero vuote e gli ho detto, ‘Sì’”. Dall’età di 18 anni, Falcon sapeva di avere qualcosa di speciale, quando la sua virilità raggiunto quelle dimensioni. Il suo “gioiello di famiglia” è stato salutato come il più grande record del mondo dopo un documentario del 1999.

Fonte: DirettaNews

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.