Perle Check-in 1

“Signora,non puó rimborsare il biglietto perché ha fatto NO SHOW”
“Non é vero! Io non ho fatto lo show,sono stata tranquilla”

Al lost and found, passeggera da Catania non riceve il bagaglio. Inizio a fare la pratica di smarrimento.
“Signora, com’è fatto il suo bagaglio?”
“E’ fatto bene”

Al check-in una signora ci chiede candida:
“Ma quando la scritta gira vuol dire che l’aereo sta girando sopra?”
“No signora, la scritta scorre perchè il nome dell’aeroporto è lungo (Londra Stansted)

“Scusi, ma lei apre il check-in per Londra?'”
“Dipende dove va..” ”
“a Londra..”
“Si avevo capito, ma quale aeroporto? Gatwick, Luton, Heathrow, Stansted?” e lui, guardando la tracolla un attimo, e poi rialzando la testa, in dialetto pisano mi risponde “boia, con veste domande così di mattin, mi metti in diffiholtà!”

Passeggero: “ho fatto il web check-in…”
Io: “ha stampato la carta d’imbarco?”
Pax: “no, non ho la STAMPATRICE a casa…”

La mia giornata è iniziata con un passeggero turco che di cognome faceva Afangul.. Se il buongiorno si vede dal mattino, sono rovinato!

Quando si dice un nome, un destino!!! Un giorno all’imbarco di un volo abbiamo spuntato, nella stessa lista: Tomba, Dellamorte e Bara… Commento del Caposcalo:
“Vado a dire al comandante che prima di decollare è meglio che si tocchi…”

Passeggero filippino: “E’ quì il check in per il Real Madrid?” ..”Si e anche x il Manchester United!”

Finestrino o corridoio? // FINESTRINO
Fila 17, finestrino // MMM… NON HA LA FILA 18??
Si, ecco l’ho spostata‼ // MMM… MA ESISTE LA FILA 13?
No, non esiste // QUINDI LA 18 IN REALTA’ E’ LA 17…
Non ci avevo mai pensato…in effetti si‼ // MI PUO’ DARE LA FILA 19?….

”Buongiorno, ferma a Doha o ha voli di prosecuzione????”
Passeggero attonito con sguardo vacuo!
Riprovo: “Lei va a doha oDeve proseguire con altri voli??”
Stesso sguardo vacuo. Ritento “Dopo Doha dove va??
Passeggero finalmente dà segni di vita e risponde :”Fuori a fumare”!!!

“Mi puo’ dire se una persona che aspetto da Bucarest ha preso il volo?”
“Guardi non mi occupo di voli e passeggeri, ma comunque per privacy non le daranno quest’informazione”
“E dov’e’ questa PRAIVASI?”

“Scusi , volevo sapere se il posto che mi ha dato è libero”

Tour Operator chiede un riferimento telefonico del passeggero. Alla domanda:
“Un cellulare prego?” ( intendendo un recapito telefonico)
Risposta: “E’ un vecchio Nokia ma funziona benissimo!”

“Buongiorno si può già fare il check-in?”
“Dove va?”
“Nove e venticinque””

“Preferisce un posto finestrino o corridoio?”
“Non importa, basta che me lo dia fronte marcia!”

Due passeggeri entrambi in partenza, marito e moglie… Io parlo con quest’ultima, dandole entrambe le carte d’imbarco:
“Prego Signora, queste sono le vostre carte d’imbarco, uscita numero 5, grazie!”
“Vabbè Signorina, sia più precisa no? Per me uscita 5, e per mio marito scusi???”

Al banco check-in: “Il telefono lo devo spegnere adesso, vero?”

“Signorina c’e stato un QUI QUO QUA non posso piu partire per Francoforte…!!!”

Aeroporto Firenze.
Un signore cinese entra in SALA MASACCIO (Sala Vip) e chiede all’addetta:
“Scussi quato costare un masaccio?” …per lui era la SALA MASSAGGIO

Sempre Sala Masaccio.
“Ma signora mi scusi i massaggi li fa una persona competente!!??

Banco promozione carta American Express Alitalia, il promoter prova ad intercettare una coppia di passaggio:
Promoter: “I signori sono già clienti American Express?”
Signora: “No, Wind”!

Coppia 50enne romana ai controlli sicurezza.
“Mi scusi…dove devo andare?..”
“Non so signora..dove è diretta?..”
“Ehm..boh..c’ha un nome strano non mi ricordo..amòòò dov’è che annamo?”
“eh che ne so!”
(per la cronaca il posto dal nome strano era Nosy Be in Madagascar)

“Signorina,lei mi ha detto uscita 14…..io sono uscita fuori, ma di numeri non ce ne sono…”

“Non è che mi può dare un posto vicino allo specchietto?”

“Gentilmente ci da due posti di fronte?”

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.