Negli Usa il primo aeroporto spaziale.

Il proprietario della Virgin l’ha aperto nel deserto del New Mexico. Primi voli nel 2012 al costo di 200mila dollari.

Il miliardario britannico Richard Branson, proprietario del gruppo Virgin, ha inaugurato ieri nel deserto del New Mexico, negli Stati Uniti, lo Spaceport America, il primo aeroporto spaziale della storia. Lo scalo, da dove partiranno i primi turisti dello spazio, dovrebbe entrare in funzione fra il 2012 e il 2013.

A fare gli onori di casa, lo stesso Branson – a capo di un impero di oltre 400 aziende e 25 mila dipendenti – che ha “varato” l’edificio lanciando contro una bottiglia di champagne. Gli invitati, fra i quali 150 aspiranti astronauti che hanno già prenotato un volo per lo spazio, hanno assistito a una esibizione dimostrativo della navetta “WhiteKnightTwo” (Cavaliere bianco 2) che trasporterà i turisti oltre l’atmosfera.

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.