Aereo atterra all’aeroporto sbagliato.

Un aereo turboelica della Continental Connection è atterrato all’aeroporto sbagliato nei giorni scorsi. I piloti hanno infatti toccato terra a Southland Field, in Louisiana, anziché alla corretta destinazione, il Lake Charles Regional, distante qualche decina di chilometri. I passeggeri sono stati poi trasportati con un pulmino a destinazione, a circa mezz’ora di strada.

Non è la prima volta che i due aeroporti vengono confusi dai piloti: i due aeroporti infatti sono alla stessa latitudine, sono orientati nello stesso modo e visti dall’alto si somigliano.

Nonostante ciò, e nonostante l’incidente sia stato del tutto innocuo, l’accaduto ha alzato il livello di preoccupazione sulle compagnie che gestiscono le tratte regionali, che sono spesso accusate di non impiegare standard di sicurezza elevati, e di non curare adeguatamente l’addestramento dei piloti. Così come anche sotto accusa anche i controllori di volo che non si sono resi conto di quanto stava accadendo.

Infatti, sebbene non sia accaduto nulla, il rischio è stato elevato: all’aereo è stato dato il via libera per l’atterraggio a Lake Charles, mentre in realtà l’aereo stava atterrando a Southland Field, dove ad esempio la pista poteva essere impegnata.

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.