Check-point del futuro: via libera in 5 secondi

Immagini da Singapore, dove si è appena tenuto il 67mo meeting annuale della Iata. L’associazione dei vettori aerei ha presentato un rivoluzionario sistema di controllo dei passeggeri, che promette transito in 5 secondi, senza doversi più togliere giacche, cinture, scarpe e quant’altro. In base ai livelli di rischio preverificati utilizzando dati biometrici contenuti nei passaporti e controllati prima dell’ingresso, i viaggiatori vengono suddivisi in 3 categorie e incanalati in altrettante corsie, con tecnologie differenziate. Il transito nei 6,5 metri del tunnel avviene in tempi rapidi, il che dovrebbe eliminare le code. La Iata si ripropone di sperimentare il tutto entro 18 mesi, e potrebbe essere in grado di installarla negli aeroporti chiave del traffico mondiale in 5 anni.

L’articolo originale Qui

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.