Brussels: il logo modificato per superstizione

Si parla della compagnia aerea Brussels Airlines, che, nel creare la livrea per i propri velivoli, ha deciso di marchiarne la coda con una lettera “B” stilizzata, costruita graficamente con 13 punti separati.

Come ha dichiarato il designer dell’icona (Ronane Hoet) all’Herald Tribune, i tredici punti erano perfetti per formare la “B” ed erano pari al numero di destinazioni della compagnia verso l’Africa, un mercato chiave. Ma molti viaggiatori (curiosamente, soprattutto di nazionalita’ italiana e statunitense) hanno inviato messaggi di protesta alla compagnia per far sapere che non gradiscono volare su aerei con un “numero sfortunato” sulla coda.

E questa inaspettata reazione dell’utenza ha fatto velocemente decidere la compagnia di aggiungere un quattordicesimo punto alla coda, ottenendo l’icona che vedete nella foto qui sopra, cosi’ da far contenti anche gli utenti che soffrono di triscaidecafobia (il nome scientifico che si usa in psicologia per definire questo tipo di patologia riguardante il numero 13).

 

Fonte: Interattivo di Luca Chittaro

 

Comments

comments

Daniel Mazza
Viaggiatore classe '88, blogger per passione e creatore di MondoAeroporto. Il 2014 mi ha regalato un libro. Vivo con la valigia pronta e con il sorriso in tasca.